gamma prodotto - safe nanotech

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

gamma prodotto


LE ANTIVEGETATIVE SAFE sono speciali pitture contenenti biocidi a base rame e/o tiocianato di rame che permettono di proteggere lo scafo e le parti metalliche come eliche e piedi poppieri dalla vegetazione presente nelle acque salate, salmastre e dolci dei mari e dei laghi.

GLI AGGRAPPANTI O PRIMER SAFE sono prodotti che vengono applicati per permettere una migliore adesione dei prodotti vernicianti quali antivegetative e smalti di finitura per opera morta ed opera viva.


GLI STUCCHI SAFE si dividono tra epossidici e poliesteri e sono molto importanti sia durante la preparazione dei fondi da verniciare sia per sopperire a piccole imperfezioni nello scafo.



LE RESINE SAFE si dividono in epossidiche e poliesteri. Le resine epossidiche sono prodotti che permettono di creare barriere antiosmosi molto valide, hanno caratteristiche di resistenza e permettono molteplici usi dalla laminazione, incollaggio, impregnazione e riparazioni strutturali dello scafo.

I GELCOAT SAFE si suddividono in Isoftalici, Ortoftalici e Neo Pentilici paraffinati o meno e servono per la creazione dello scafo, la finitura delle opere sia vive che morte.


LE VERNICI SAFE si suddividono in poliuretaniche bicomponenti e monocomponenti. Inoltre possono essere colorate a seconda dei legni più utilizzati per le coperte e le strutture delle imbarcazioni quali Iroko, Mogano, Noce, Teak o trasparenti. 

GLI SMALTI SAFE si suddividono in poliuretanici bicomponenti o monocomponenti, sintetici a rapida essicazione, alchidici idonei per interni ed esterni, calpestabili per coperte, oleofenolici brillanti, per sentine,  antisdrucciolo per coperte al clorocaucciù.

I DILUENTI SAFE sono prodotti che servono per diluire i prodotti epossidici, poliuretanici, le antivegetative, i  primer, gli smalti sia monocomponenti che bicomponenti, universali come prodotti di pulizia e diluizione, solventi in generale, sverniciatori sia a solvente che all'acqua, detergenti e sgrassanti.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu